In questa pagina pubblichiamo tutte le frasi rimate, poesie e filastrocche degli utenti di InRima.net.
Cosa aspetti? Segnala anche la tua rima. Puoi cercare frasi e poesie dal nostro database effettuando una ricerca per parola chiave, nel modulo di ricerca seguente.

Cerca frasi di rime che contengono parola:

Frasi con rime casuali


O mio tesoro
tu brilli come l'oro
che sembri un topino
ma in fondo sei carino!!
Beatrice


I pomeriggi con “uomini e donne” e la De Filippi hai passato
E il bel Andrea Melchiorre il tuo cuore ha scombussolato
jessica


l'autostrada è lunga lunga che ti sembra una prolunga
vasilij


ASPIRO QUESTO TIRO MENTRE SCRIVO, FACCIO RIME IMPROVVISATE FIDATI CHE NON LE HO COPIATE IO CE NE HO A PALATE.
NOYZ


è più che sogno mi sono innamorato già sento già il bisogno di starle appicicato vorrei mandarle un fiore ma non so dove sia è come se il mio cuore volasse via via lei è molto di più più di una cotta più di un'idea devi non cambiare mai e resta come sei lei è molto di più più di ua cotta amore che arriva devi non cambiare mai e resta come sei
davide


Alla fine la avete avuta vinta, me ne sono andato perché non riuscivo più a fare finta.
Sk


È mezzodì. Rintomba.
Tacciono le cicale
nelle stridule seccie.

E chiaro un tuon rimbomba
dopo uno stanco, uguale,
rotolare di breccie.

Rondini ad ali aperte
fanno echeggiar la loggia
de’ lor piccoli scoppi.

Già, dopo l’afa inerte,
fanno rumor di pioggia
le fogline dei pioppi.

Un tuon sgretola l’aria.
Sembra venuto sera.
Picchia ogni anta su l’anta.

Serrano. Solitaria
s’ode una capinera,
là, che canta... che canta...
[p. 132]

E l’acqua cade, a grosse
goccie, poi giù a torrenti,
sopra i fumidi campi.

S’è sfatto il cielo: a scosse
v’entrano urlando i venti
e vi sbisciano i lampi.

Cresce in un gran sussulto
l’acqua, dopo ogni rotto
schianto ch’aspro diroccia;

mentre, col suo singulto
trepido, passa sotto
l’acquazzone una chioccia.

Appena tace il tuono,
che quando al fin già pare,
fa tremare ogni vetro,

tra il vento e l’acqua, buono,
s’ode quel croccolare
co’ suoi pigolìi dietro.
Roo


gatto,gattino
che mi guardi dal tuo cuscino
quel gatto è proprio carino
ma qualche volta è proprio stupidino
visto che sbatte sempre il musin nel comodino
lui per riposarsi si sdraia in giardino
mentre guarda come far spaventare il tacchino
jldavcl


carlotta bassotta
ha fatto una puzzetta
perchè ha mangiato l'uvetta
lei non è tracagnotta
è una tutta stretta
e cerca la vendetta
però prima strombetta
come una spugnetta
a volte smarmitta
e con la seghetta
quatta ,quatta
esce dalla gabbietta
per fare la bergamotta
carlotta


Antonia è andata al supermercato
E sapete cosa ha comprato.
Laura


ma la vita è una poesia nuova
in cui noi scriviamo la nostra storia
e dove per magia essa risuona
lorenzo


se stai cercando rime divertenti,vatti a lavare i denti
ciubo


partono in 2 tornano in 3 questo voldire che e nato un bebe. partono in 3 tornano in 4 questo voldire che ce anche il gatto. ecc
dennis


quando la tera è giovane e fresca, quando la testa è piena di festa, quando la terra splende contenta , quando di erba odora il vento quando di menta profuma la sera è primavera
nella


rime baciate
sempre incorniciate
per esser decantate
e mai dimenticate
maria grazia


Fuggir via
da un'insulsa e inutile bugia
che la vita mi presenta
rincuorata da dolce poesia
che l'animo mio ancor alimenta
nuovi spiragli di luce
dove svanisca il dolore
e si plachi la mente
trovando finalmente dimora
nel sol nascente
Silvia


Inizio con questa canzone una vita sconosciuta
Che adesso mi riserva una gioia incompiuta
io


Tu scrivi con la penna stilo io scrivo con stille,
riesci a fare rime solo all'anno bisestile.
Little fish


adesso ne ho abbastanza voglio tornare nella mia stanza!!!
giulia


Oggi siamo in palestra e la nostra maestra addestra
Justine


coda si rospo,denti di rana che tu passi una bella settimana
rana


Va bene questa rima baciata???
Se si allora buona serata!!!!

Se per caso non dovesse andar bene,
Allora riproverò a dir quel che mi viene....
Gabriele


il mio cuore
un petalo di rosa delicato
che aspetta amore
Appena il fiore sboccia
ari il tuo cuore
Il suo meraviglio profumo da te verrà
e mai più ti lscierà
rosy


se i libri fossero di prosciutto gli mangerei con il butto
irene


Il tuo cazzo è duro ma il mio lo è di più :ciucciamelo
Tua madre


oggi dovevo andare a danza
e mi sento tanto ganza
devo andare con il pulmino
prima saluto il mio papino
mariateresa


c'era un ragazzo di Molfetta
che faceva tutto molto in fretta
virginia


Quel trapano al suo posto nel cassetto di il meccanico vulcanico
Iris


sarò scemo,
ma non mi vesto da emo.
il mio cervello ormai non funziona più,
ora ho paura se guardo giù.
ho le mie rime nella borsa,
ed è la mia unica risorsa.
dicevi che ero un drogato,
mi hai buttato nell'acqua ma non sono annegato.
ho perso i pensieri,per fortuna che era ieri.
il sangue che mi scorre tra le vene,
queste sono le mie pene.
adesso ti vedo da lontano,
che picchio più forte di un titano.
il fumo ti uccide,
tutta la gente sorride.
ormai non sento più dolore,
adesso mi sento inferiore.
christ yarinsueca


quattro versi posson bastare
per poter spiegare
che gli amici son la soluzione
per ogni tua disperazione
Rachele


L'autostrada di nome Ada,
Che è la piú ricercata,
È talmente amata che a volte viene soffocata
Gaia


Simone patatone dammi l'amarone così facciamo evacuazione poi facciamo una lezzione di recitazione
Simone


òGQIGFIWUHFIWIUHIOQEHRPVIOEHOEHR
WHDFKQJBKBSDKBKBIOHHHHHHHHR
SDGPSHGSohgosdhgohguiwrytoeifjgoivs
hfdshgwruihtwrjaebgiruysvs
Amina Trentini


il mio armadio è più grande di uno stadio pieno di giocatori grandi come leoni che battono punizioni è più grande di un mare dove io mi ci vado a butare insieme a tanti amici teneri come mici e adesso che non ho più una rima da fare vado a mangiare
christian


due ruote gonfie
due colorate e rotonde
piene di granfie
per cavalcare le onde
e sapere…………………..
Bicicletta


ATTENTO AL PESCIOLINO D' ARGENTO NON TI PROVOCHERà ALCUNO SGOMENTO
RICK


Perche' non stiamo sotto la pioggia io e te, sai che ti amo, ogni volta per me'e ' un gran botto, e'come entrare in una tramoggia, sai che di te'sono cotto, beata tu che per me sei una Fata, una venere alata, una dea si bella e sincera, tanto sognata e desiderata, ma fragile quanto inafferrabile, io ti ho sempre voluta ma mai posseduta, solo sognata, ma quanto amata, ma nel fondo del cor, custodir brama, colui che tanto l'arma.
Mauri-zio


Storici echi di un folklore lontano,che tace silente,suggellato e astante,nei sonnolenti e muti silenzi,sibilati e sillabati solo dai frequenti cospicui venti,dal mormorio costante delle perpetue acque del fiume retrostante o nelle frequenti intemperie copiose di piogge battenti.Si erge da dì soleggiati e tra i raggi di luna struggenti,nell’arcano susseguirsi di luminari fulgenti, nei profili dell’arte e della vita che rigogliosa prorompe dal contrafforte che domina dal costone su cui si eleva il Palazzo ,col suo attiguo Orto della Corte;in una cornice di cielo,in un carnevale di migranti nuvole,come un velo,come una lama di pensieri,sulle vetuste mura,su cui si posano i canterini vocii degli amici dell’aria,o,a volte, avvolto come un fagotto da ghiacci di stalattiti e nevi lievi che gocciano grevi.
Massimiliana


Lo so: non era nella valle fonda
suon che s'udìa di palafreni andanti:
era l'acqua che giù dalle stillanti
tegole a furia percotea la gronda.
Pur via e via per l'infinita sponda
passar vedevo i cavalieri erranti;
scorgevo le corazze luccicanti,
scorgevo l'ombra galoppar sull'onda.
Cessato il vento poi, non di galoppi
il suono udivo, nè vedea tremando
fughe remote al dubitoso lume;
ma poi solo vedevo, amici pioppi!
Brusivano soave tentennando
lungo la sponda del mio dolce fiume.
ere


Era quel di, un bel giorno estivo come un'altro e mentre per strada passeggiavo lungo le ampie vie del viale,in prospettiva, ci vedemmo da molto lontano e mentre
le distanze alla nostra vista si avvicinavano,le mie gambe gia tremavano,il mio cuore batteva a piu non posso, e dentro me
mi sentivo commosso
e di una bellezza esagerata e adesso che lei difronte mi stava,nei nostri occhi
un fulmine ci incrociava ad
entrambi si captava che il nostro cuore palpitava,l'emozione a mille andava e
Il respiro ci annientava,ma
All'improvviso sul nostro
Viso compare un magnifico
Sorriso,e ci rendemmo conto,che questo Amore a prima vista era Pronto,e allora tutto di incanto,aprii
La bocca e con fiato tremolio il mio nome sussurai......E rispondendo
Sensa tregua disse:e'bello come Il sole,e mentre il suo
mi sta per annunciare gli dico Alt posso indovinare,Il
Tuo nome non si puo' sbagliare ti chiami ELISA,nei tuoi occhi azzurri ho
guardato e li il tuo Bel nome ho trovato,E questo
Fulmine che il nostro Amore ha folgorato,nel prossimo futuro nessuno avra mai SEPARATOOO!!!..ultime rime dal KILLER.
stefano ombra


notte,nottebuia
illuminata da una luna ghiaciata
e da mille stelle d'argento
che vedo brillar ogni momento
notte,notte di silenzi assordanti
di strade vuote e miagolii assordanti
cri


Della mia vita ancora non ho capito molto
perciò se hai da darmi un consiglio ti ascolto
però lo ammetto qualcosa l'ho capito
che quel ladro va zittito!
Chiamarti ladro è stato poco offensivo
altrimenti mi sarei accanito
soltanto perchè fai il politico
non vuol dire che ti qualifico!
Hope 95


Vorrei una soluzione per ogni parola che mi dici
vorrei riuscire a guarire le tue cicatrici
che son giorni che non vedi la luce, non ti alzi dal letto, e pensi a quando eravamo felici
è così brutto essere soli, problemi con la depressione e con i genitori
e tutte quelle volte che mi hai dato la tua felpa
che in tasca aveva i guai di una vita che ti stava troppo stretta
e adesso guardo le stelle senza di te
perché tu pensi che sia meglio esternarsi
e ricordo a fare tutte le notti insieme le tre
poi tornavamo e prendevamo gli schiaffi

e quanto manchi? quanto mi manchi? non ti buttare giù solo perché te lo dicono gli altri
hai dato tutto alla vita e lei non ha niente da darti
e le mie braccia sono un luogo in cui potrai ripararti, giuro, in cui potrai ripararti, in cui potrai ripararti
hai dato tutto alla vita e lei non ha niente da darti e le mie braccia sono un luogo in cui potrai ripararti

Ora ti lancio una maledizione
ogni volta che farai l’amore
che sia con la tua donna o che sia altrove
penserai soltanto a me
però ti lancio una benedizione
ogni volta che sarai da solo
sembrerà come se non lo fossi
perché sarò lì con te
cazzo, pensavo fossi solo di passaggio
ma invece hai un bel coraggio, sei ancora nei paraggi
e ti ritrovo dentro ogni paesaggio
anche una cartomante mi ha parlato di te
sei tutto ciò che non ho mai voluto
al contempo quanto ti ho desiderato

qualcuno che mi amasse più di tutto
ma che non mi poteva dare tanto

e quanto manchi? quanto mi manchi? non ti buttare giù solo perché te lo dicono gli altri
hai dato tutto alla vita e lei non ha niente da darti
e le mie braccia sono un luogo in cui potrai ripararti, giuro, in cui potrai ripararti, giuro
in cui potrai ripararti
hai dato tutto alla vita e lei non ha niente da darti
e le mie braccia sono un luogo in cui potrai ripararti.
michela


Coraggio sereno, la tua comunità ti accompagna in questo cammino terreno. Anche se alcune amicizie ti sono più intime
maria


articoli precisi sullo scoop dei vip divisi,
ma non sanno della guerra e dei bambini uccisi.
roberto sardone


FARFALLE
La farfalla lieta
vola di fiore in fiore.
E' tutta uno splendore
ha le ali di seta.
Vola, torna, si posa.
Pare un petalo di rosa

RENZO PEZZANI
caterina


Mamma quante chiaccere parole al vento tu dici che canti la strada ma io non ti sento
niko


BUROCRAZIA L'ITALIA SI SQUAGLIA COME BURRO E PAZZIA

MATTIA


quando penso a te passano le ore
e quando vedo i tuoi occhi mi si scalda il cuore
io sono vicina a te
e tu sei vicino a me
Valentina


è arrivato finalmente gennaio
su un tappeto di neve mi sdraio
gesuinas




Rime più ricercate oggi


Come creare una poesia con rime?

Ecco alcuni passaggi che puoi seguire:
  1. Scegliere un argomento o una tematica per la tua poesia.
  2. Decidere il tipo di rima che vuoi usare. Ci sono diverse opzioni, come le rime alternate (ABAB), le rime baciate (ABBA), le rime incrociate (ABCB), ecc.
  3. Scrivere il primo verso della tua poesia e pensare a una rima per il secondo verso.
  4. Continuare a scrivere i versi successivi, pensando a una rima per ogni verso. Cerca di mantenere un ritmo e una cadenza regolari per la tua poesia.
  5. Utilizza parole che siano significative e pertinenti all'argomento o alla tematica della tua poesia.
  6. Una volta completata la poesia, leggila ad alta voce per verificare se ci sono eventuali problemi di ritmo o di cadenza. Fai eventualmente le modifiche necessarie.

Come creare una filastrocca in rima?

Ecco alcuni passaggi che puoi seguire per creare una filastrocca in rima divertente e orecchiabile:
  1. Scegliere un argomento per la tua filastrocca, come ad esempio un animale, un oggetto, un luogo, ecc.
  2. Decidere il tipo di rima che vuoi usare. Le filastrocche di solito utilizzano una rima bacata (AA BB) o una rima incrociata (ABCB).
  3. Scrivere la prima frase della filastrocca e pensare a una rima per la seconda frase.
  4. Continuare a scrivere le frasi successive, mantenendo la rima e il ritmo. Cerca di utilizzare parole divertenti e orecchiabili.
  5. Aggiungere un finale sorprendente o divertente alla tua filastrocca.
  6. Leggere ad alta voce la tua filastrocca per verificare che sia facile da pronunciare e divertente da ascoltare.
  7. Aggiungere eventualmente un ritornello o una ripetizione che renda la tua filastrocca ancora più orecchiabile e memorabile.